La nuova legge urbanistica della Regione Emilia Romagna (n. 24 del 2017) viola i principi fondamentali del governo pubblico del territorio, dunque è incostituzionale. Negoziato con costruttori e altri privati “interessati” il destino delle nostre città. Italia Nostra, associazione nazionale, ha chiesto al Governo di sollevare la questione di legittimità rimettendo la legge al giudizio della Corte Costituzionale.

Senza-titolo-ripristinato

Signor Presidente del Consiglio dei Ministri, con legge n. 24 pubblicata il 21 dicembre 2017 la Regione Emilia – Romagna ha dettato la nuova “disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio” che in talune certamente non marginali sue disposizioni, a fermo giudizio di questa associazione, ha disatteso i principi fondamentali della materia governo del […]

Leggi questo articolo →