In esecuzione la condanna a morte delle case operaie di Castelfranco Emilia.

Case Operaie 9

Ma per cominciare sono con cura raccolti e messi al sicuro gli originari preziosi coppi di copertura per il lucroso reimpiego in restauri altrove. Come sane sono le strutture edilizie che ben si sarebbero prestate al risanamento conservativo, negato da una amministrazione comunale che cancella l’impegno tenace del sindaco socialista di inizio Novecento. Se questa è una amministrazione […]

Leggi questo articolo →

Per la legge di tutela degli insediamenti urbani storici voluta dalla Carta di Gubbio

IMG_20200205_160646

Intervento  di Giovanni Losavio al seminario di Italia Nostra La Carta di Gubbio oggi La proposta di legge al cui redazione si è impegnata l’associazione Bianchi Bandinelli (con i contributi non marginali di chi sta nella nostra associazione) ha l’ambizione, io credo non sbagliata, di costituire l’adempimento a sessant’anni di distanza (e ovviamente  tenuto conto delle non […]

Leggi questo articolo →

Autonomia differenziata in Emilia Romagna. Non si addice a governo del territorio e a tutela/valorizzazione del patrimonio culturale

Bobbio_-_Piacenza_-_Val_Trebbia

1. Se si leggono le prime determinazioni di Giunta e Assemblea della Regione Emilia Romagna per l’avvio del negoziato verso l’intesa su nuove forme di autonomia secondo l’art.116, comma 3, Costituzione, si avverte evidente la preoccupazione che l’attuazione di quella innovativa previsione istituzionale non rimanga affidata alla sollecita iniziativa delle Regioni governate dalla destra, alla […]

Leggi questo articolo →

Come restaurare la Chiesa di San Francesco a Mirandola? L’istituzione pubblica della tutela non lo sa e chiede idee con un apposito concorso internazionale.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

  Il Ministero per i beni culturali, il suo segretariato regionale, non ha idee per la ricostruzione del San Francesco di Mirandola, gravemente danneggiato dal sisma del 2012. Le va perciò a cercare attraverso un concorso internazionale, di idee appunto. Leggiamo l’articolo 29 del codice dei beni culturali: il recupero del bene nella sua integrità […]

Leggi questo articolo →

Appello di Italia Nostra al Presidente Bonaccini: salvi le “case operaie” di Castelfranco Emilia.

20191130_203209

Possono la Regione Emilia Romagna e il suo Presidente rimanere indifferenti di fronte all’annunciata e imminente demolizione, a Castelfranco, delle “case operaie” di inizio Novecento? Era stata la stessa Regione a riconoscere negli anni 90 del secolo scorso l’esigenza di programmarne l’integrale recupero e a finanziarne il progettato primo stralcio, portato poi a esecuzione. Ora […]

Leggi questo articolo →

Vignola: sia fermata la demolizione dei fabbricati superstiti della storica linea ferroviaria (1886/1888) Modena-Vignola. Italia Nostra ha chiesto alla Soprintendenza di ordinare la sospensione del devastante intervento.

L'unico edificio di capolinea nella storica stazione sarebbe preservato, ma soverchiato dal monumentale progettato parcheggio auto.

Si tratta di un esteso insediamento storico di straordinaria importanza per la vicenda urbana di Vignola che si affaccia negli anni 80 dell’Ottocento alla modernità e dà avvio al proprio ruolo di vivace centro produttivo, documento ormai rarissimo delle prime infrastrutture ferroviarie minori e delle relativa tecnologia, ogni fabbricato misurato sulla specifica funzione e caratterizzato […]

Leggi questo articolo →

L’edificio delle ex Scuole Carducci a Formigine preservato con la destinazione a un essenziale servizio sociale.

downloadfile

La Gazzetta dà oggi notizia che l’edificio delle ex Scuole Carducci di Via Gramsci a Formigine sarà destinato a ospitare un centro per l’assistenza delle persone con disabilità grave rimaste prive di sostegno familiare e che la responsabilità di progettazione e realizzazione di questa struttura di essenziale servizio sociale è stata assunta dalla benemerita associazione […]

Leggi questo articolo →

Castelfranco Emilia, case operaie da salvare!

20191130_190758

Italia Nostra alla Soprintendenza: si provveda con urgenza a riconoscere l’interesse culturale dell’insediamento di case operaie nel centro storico di Castelfranco Emilia (interesse erroneamente negato nella verifica del 2006). Realizzate nel 1909 dalla Amministrazione comunale al limite allora dell’abitato, costituiscono il primo esempio in territorio provinciale di edilizia popolare municipale. Il piano strutturale comunale ne aveva […]

Leggi questo articolo →

Il lato B dei “chioschi” nel parco della Rimembranza

IMG_20191105_192322

di  Elisabetta Bazzani Struttura architettonica di origine persiana, a pianta circolare o poligonale, sorretta da colonnine e aperta sui lati, il chiosco è per tradizione una costruzione provvisoria, generalmente di ridotte dimensioni, adibita a usi di natura commerciale, con funzione anche di punto di incontro e aggregazione sociale. Pur soggetto all’inevitabile evoluzione delle sue forme, […]

Leggi questo articolo →