Se questi sono gli errori di Italia Nostra

Il Sindaco di Fiorano si dice dispiaciuto che una associazione come Italia Nostra sia caduta nell’errore di ritenere che nei terreni a sud della Via Motta di Spezzano sia vietato edificare. La variante urbanistica approvata con l’accordo di programma avrebbe rimosso quel divieto. Gli errori, se ci fossero, di una associazione privata come Italia Nostra […]

Leggi questo articolo →

Italia Nostra ancora sulla contestata ma doverosa tutela del paesaggio pedecollinare di Spezzano

paesaggio pedecollinare di Spezzano

Italia Nostra ancora sulla contestata ma doverosa tutela del paesaggio pedecollinare di Spezzano L’Amministrazione comunale di Fiorano annuncia che reagirà con il ricorso al giudice amministrativo alle più recenti prescrizioni di inedificabilità che precludono la realizzazione anche del polo scolastico lì dove era stato convenuto nell’accordo di pianificazione con l’impresa privata e approvato poi con […]

Leggi questo articolo →

Verso la effettiva tutela del paesaggio pedecollinare di Spezzano.

e87bdddc-ce03-48db-9ad8-0f38003e4bc3 (1)

Fu mal scelta la localizzazione di polo scolastico e hospice, perché la vieta la vigente disciplina dettata dal piano territoriale di coordinamento provinciale, ben prima delle recenti prescrizioni di inedificabilità della Soprintendenza. La motivazione più convincente della prescrizione di inedificabilità assoluta entro la prospettiva aperta dalla via Motta verso il Castello di Spezzano è la […]

Leggi questo articolo →

Come possono essere così completati i chioschi – vaste strutture in cemento armato – nel Parco della Rimembranza?

chioschi

La sentenza ha assolto, ma ha detto esplicitamente che, così fatti, non sono compatibili con il luogo. Il soprintendente aveva escluso che potessero essere completati in quelle forme e in quei materiali e si riservò di valutare un nuovo progetto. A quattro anni dalla interruzione e a oltre un anno dalla sentenza, riprendono tuttavia i […]

Leggi questo articolo →

Per i 550 appartamenti di via Morane – via Vaciglio è solo questione di penale. Parola del Sindaco

9300per web

L’unico argomento che il Sindaco infine spende a difesa dei 550 appartamenti nell’area verde tra via Morane e via Vaciglio è la insostenibilità della “penale” che la comunità sarebbe costretta a pagare se l’intervento fosse azzerato. Ricorrono dunque, deve intendersi, le condizioni della revoca (art. 21quinquies legge 241/1990): la nuova valutazione dell’interesse pubblico originario si […]

Leggi questo articolo →

La pubblica assemblea conclusa in fretta dimenticando perché era stata convocata.

Panoramica_2per web

A cosa doveva servire la pubblica assemblea convocata dal Sindaco, ieri sera, nella sede della circoscrizione? Lo diceva l’invito: informare la città delle risposte date dalla Amministrazione comunale alle osservazioni formalmente presentate da cittadini, comitati e associazioni alla “variante” al piano attuativo dell’intervento residenziale (550 nuovi appartamenti) nell’area verde tra via Morane e via Vaciglio. […]

Leggi questo articolo →

La nuova legge urbanistica della Regione Emilia Romagna (n. 24 del 2017) viola i principi fondamentali del governo pubblico del territorio, dunque è incostituzionale. Negoziato con costruttori e altri privati “interessati” il destino delle nostre città. Italia Nostra, associazione nazionale, ha chiesto al Governo di sollevare la questione di legittimità rimettendo la legge al giudizio della Corte Costituzionale.

Senza-titolo-ripristinato

Signor Presidente del Consiglio dei Ministri, con legge n. 24 pubblicata il 21 dicembre 2017 la Regione Emilia – Romagna ha dettato la nuova “disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio” che in talune certamente non marginali sue disposizioni, a fermo giudizio di questa associazione, ha disatteso i principi fondamentali della materia governo del […]

Leggi questo articolo →

I Comitati di cittadini e Italia Nostra hanno presentato oggi Osservazioni al piano particolareggiato “Area Nuova Estense – Vaciglio”

campi Vaciglio

Il Comitato “Per un quartiere Morane sostenibile”, il Comitato “Mobastacemento” e la Sezione di Modena di Italia Nostra hanno presentato oggi formali Osservazioni alla variante al piano particolareggiato di iniziativa privata “Area Nuova Estense – Vaciglio”, chiedendo che questo progetto sia fermato e alla domanda abitativa non sia risposto con il consumo di nuovo suolo, […]

Leggi questo articolo →