La Caserma Fanti da “vocazione pubblica” a condominio di lusso.

Fu il Sindaco di allora (1998) a contrastare la privatizzazione della Caserma Fanti che il Ministero della difesa aveva liberato dal vincolo al demanio militare. La complessa trattativa per l’acquisto del Comune si concluse cinque anni dopo (2004) con il nuovo Sindaco che ribadì l’esigenza di assicurare quel vasto strategico edificio al patrimonio pubblico. Per […]

Leggi questo articolo →

Tutta l’area della Stazione Ferrovie Provinciali merita di essere riqualificata a servizio della collettività

Apprendiamo dalla stampa locale che una società privata propone il riutilizzo dei locali del fabbricato viaggiatori della “stazione piccola”, l’edificio principale dell’area ferroviaria inaugurata nel 1932 la cui costruzione aveva comportato la trasformazione dell’assetto urbano della zona e determinato la nascita di un quartiere sul modello urbanistico della “città giardino”. Di gusto eclettico, con stilemi […]

Leggi questo articolo →

Oggi MAV – Fondazione Modena Arti Visive – è anfibia, metà pubblica e metà privata. Ma presto sarà, se Dio vuole, tutta privata

All’interrogativo che ci eravamo posti nel gennaio 2016, quando il Sindaco annunciò l’operazione (“Sottratti ai cittadini modenesi la Galleria Civica e il Museo della figurina?”), la conferenza stampa di ieri che ha presentato la neocostituita MAV ha dato una esplicita risposta per tutti rassicurante, come registra la cronaca di stampa: “MAV, una volta andati in […]

Leggi questo articolo →

Modena, città senza memoria. Verso la privatizzazione dell’VIII Campale.

L’orgoglio (che traspare dal comunicato comunale) di aver indotto il ministro della difesa a scendere a Modena per firmare il protocollo di intesa, preparato dalla agenzia del demanio, ha fatto dimenticare che l’amministrazione comunale nella sua responsabilità di governo democratico della città aveva precocemente considerato l’esaurimento della funzione militare del vasto insediamento che fu l’VIII […]

Leggi questo articolo →