Bene il finanziamento europeo al “polo culturale” nel Sant’Agostino. Ma la prima condizione è il progetto architettonico ricondotto alla irrinunciabile legalità.

sant'agostino1

Appropriata l’iniziativa dei 5Stelle in Consiglio Comunale per la rivendicazione, forte della unanimità, di un decisivo sostegno finanziario europeo al progetto modenese del “polo culturale”  entro gli spazi che furono l’Ospedale Sant’Agostino. Ma la prima condizione, non si deve trascurare, per concorrere con buona ragione al prestigioso finanziamento è l’esplicita assicurazione della ineccepibile legittimità del […]

Leggi questo articolo →

“Novi Park” – Perché non si dica che Mutina splendidissima oggi meglio riposerebbe nel fondo indisturbato dell’Ippodromo Ottocentesco

E’ noto il giudizio critico di Italia Nostra sul “parco archeologico” messo sul tetto della grande (molto costata ma poco utilizzata) pubblica autorimessa, come un suo arredo di prestigio. Sgradevole, dicemmo, anche il giochetto di parole Novi Park – Novi Ark. Ma averlo fatto, il parco, comporta la responsabilità di conservarlo come si deve. Dalla […]

Leggi questo articolo →

Manifattura tabacchi di Modena fra storia e vocazione negata.

MANIFATTURA T

PRO MEMORIA  Una scelta urbanistica sbagliata, rimessa alla valutazione di convenienza della nuova (privata) proprietà, rivelatasi sbagliata, come oggi dobbiamo constatare. Italia Nostra aveva suggerito la destinazione ai nuovi insediamenti universitari (a Venezia la facoltà di architettura sta nel complesso dell’ex Cotonificio). Un progetto architettonico di radicale ristrutturazione degli spazi interni contro la vincolante disciplina […]

Leggi questo articolo →

Per il complesso del Sant’Agostino e gli istituti culturali della città, statali e civici. Le novità  del nuovo accordo tra Comune, Ministero beni culturali, Fondazione Cassa. Tutte virtuose. Ma rimangono ancora talune scelte irragionevoli e insuperabili profili di illegittimità del progetto architettonico.

SAgostino

Si deve riconoscere che la deliberata modificazione dell’accordo siglato nel 2016 da Comune, Ministero beni culturali, e Fondazione Cassa (non un mero “addendum” come è presentata, ma incisivi emendamenti) definisce un quadro sostanzialmente nuovo e finalmente organico degli istituti culturali della città, corrispondendo in ampia misura alle motivate proposte che Italia Nostra da oltre dieci […]

Leggi questo articolo →