Avviato dalla Soprintendenza il procedimento per la tutela indiretta dei due edifici vincolati dello Stabilimento Stanguellini.

Rendering dell'edificio progettato nell'area dei capannoni abbattuti

Rendering dell’edificio progettato nell’area dei capannoni abbattuti

La Soprintendenza ha dato avvio al procedimento per la tutela delle condizioni di ambiente dei fabbricati superstiti dello storico insediamento delle Officine Stanguellini, con la prescrizione che nell’area interposta tra il Villino Liberty di Viale Moreali e l’edificio razionalista della Concessionaria Fiat di Via Schedoni la nuova edificazione non superi le altezze dei preesistenti capannoni di recente abbattuti.

Italia Nostra che aveva, inascoltata, posto la esigenza della conservazione dei capannoni (1912 – 1926), il cuore dello storico stabilimento industriale, è intervenuta nel procedimento e nella memoria presentata ha argomentato le ragioni che impongono di preservare, nella ricostruzione, la relazione visiva tra gli edifici, vincolati, ai due estremi dell’insediamento.

 

Foto dei capannoni delle Officine Stanguellini recentemente demolite

officine Stanguellini stato attuale– Modena, viale Moreali (aprile 2010)

 

 

Commenti

commenti