Bomporto: salviamo il ponte storico

bomporto ponte

Modena, 25 novembre 2012

 

Al  Presidente della Amministrazione Provinciale di Modena

Al Direttore Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia Romagna

 

Italia Nostra ha appreso dalle notizie di stampa che è stata programmata la demolizione dello “storico ponte” in cemento armato sul fiume Panaro della strada provinciale n.1 che da quasi un secolo collega i centri di Bomporto e Ravarino, lesionato dal sisma dello scorso maggio. L’opera, illustrata in una recente pubblicazione (1), presenta per certo interesse culturale, costituendo una applicazione pioniera in territorio emiliano della tecnologia del cemento armato a ponti stradali e, a giudicare dalla circostanza che il traffico veicolare sul ponte di Bomporto non è stato interrotto pur se sono state adottate misure di speciale cautela, sembra non irragionevole la ipotesi che  le subite lesioni non siano di speciale gravità e irreparabili.

E’ segnalato che in tempi recenti un analogo ponte e di più ampia luce, ad Eraclea, è stato riparato da non lievi  lesioni su progetto dello strutturista Paolo Foraboschi docente presso l’IUAV di Venezia,  sicché pare opportuno assumere informazioni al riguardo, prima di adottare la soluzione che condanna alla distruzione un bene di riconosciuto interesse per la storia della tecnologia delle costruzioni stradali, che ancora corrisponde alle esigenze delle comunicazioni e del traffico veicolare.

Nell’affidamento che saranno adottate tutte le necessarie misure dirette a verificare la praticabilità di una soluzione che assicuri la conservazione dell’importante manufatto (certamente meno economicamente onerosa della costruzione di un nuovo ponte), ringraziamo della attenzione e porgiamo rispettosi saluti.

Il direttivo della sezione modenese di Italia Nostra.

Il presidente Giovanni Losavio

 

(1)“Attraverso il fiume: ponti della provincia di Modena” a cura di Clara Ghelfi, Antonella Manicardi,   Alessandro Manni, Modena, Fotomuseo Giuseppe Panini, 2006, pagg. 260 – 263.

 

Italia Nostra, sezione di Modena, Corso Vittorio Emanuele II, 59  presso l’Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti

 

Commenti

commenti