Autodromo di Marzaglia – Opere di collettamento delle acque meteoriche – Conformità alle prescrizioni della valutazione di impatto ambientale – Verifiche.

fogne autodromo marzaglia

Signor Presidente,
sulla stampa locale (L’Informazione, 4 e 5 dicembre) è apparsa la ripresa fotografica di un tratto dell’impianto di fognatura in corso di costruzione a servizio dell’Autodromo di Marzaglia, e da questa ripresa la condotta appare realizzata con comuni tubi in cemento.
Il Rapporto sull’impatto ambientale conclusivo della conferenza dei servizi in data 20 dicembre 2007 impone invece l’obbligo di adottare per l’impianto fognario “tubazioni HDPE con giunzioni saldate testa-testa” o addirittura “l’impiego della soluzione delle reti a doppia camicia ispezionabili” (pagine 57, 59, 65, 72). Tale Rapporto attribuisce infatti altissima importanza alla prevenzione di infiltrazioni nel terreno di acque di dilavamento della pista, a tutela della salubrità delle acque sotterranee del campo acquifero di Marzaglia, classificato dal PSC come vulnerabile, sul quale è in costruzione l’autodromo.
A norma dell’articolo 5 della legge regionale 9/1999 la Provincia è competente per le procedure di valutazione di impatto ambientale relative ai progetti di Piste permanenti per corse e prove di automobili, motociclette ed altri veicoli a motore (allegato 5 – B.2. 44). E’ pertanto alla Provincia che spettano le funzioni di vigilanza previste dall’articolo 24 della medesima legge regionale: l’autorità competente vigila sull’applicazione … delle prescrizioni contenute nella valutazione di impatto ambientale.
La Sezione di Modena di Italia Nostra chiede quindi di conoscere:
se nell’esercizio delle funzioni di vigilanza che le competono la Provincia abbia effettuato verifiche sulle caratteristiche degli impianti di fognatura eseguiti al servizio dell’Autodromo di Marzaglia in corso di costruzione;
se le verifiche abbiano accertato la conformità di tali opere ai requisiti imposti dalla valutazione di impatto ambientale.
Qualora verifiche e accertamenti che incombono alla Provincia non siano ancora stati eseguiti, la Sezione modenese di Italia Nostra chiede che siano attivati con la massima sollecitudine e con l’accuratezza e il rigore che la capitale importanza dell’interesse pubblico da salvaguardare esige.
Con i più distinti saluti
Il direttivo di Italia Nostra, sezione di Modena – Accademia di Scienze Lettere ed Arti, Corso Vittorio Emanuele II, 59
Modena,15 dicembre 2011
Allegato: Immagine estratta da “L’Informazione” del 5 dicembre 2011

Commenti

commenti