Modena, città senza memoria. Verso la privatizzazione dell’VIII Campale.

Foto Gazzetta di Modena

L’orgoglio (che traspare dal comunicato comunale) di aver indotto il ministro della difesa a scendere a Modena per firmare il protocollo di intesa, preparato dalla agenzia del demanio, ha fatto dimenticare che l’amministrazione comunale nella sua responsabilità di governo democratico della città aveva precocemente considerato l’esaurimento della funzione militare del vasto insediamento che fu l’VIII […]

Leggi questo articolo →