Il piano per l’acqua presentato dalla giunta comunale elude i problemi di un razionale e differenziato impiego delle risorse idriche superficiali e sotterranee.

Quali siano i reali propositi dell’Amministrazione comunale per il governo delle acque, superficiali e profonde, è rivelato dalla proposta presentata lunedì scorso, come informa la stampa, all’esecutivo dell’Ato, presieduto dall’assessore provinciale. 1. “Tutela dei pozzi esistenti”, innanzitutto (e dunque dei pozzi dei campi di via Canizzaro e Via Aristotele), con l’assicurazione “niente cemento nelle fasce […]

Leggi questo articolo →